Stavate pensando di avvalervi di un matrimonio civile senza testimoni? Se avete risposto di sì, oggi andremo a vedere se è possibile e cosa dovreste sapere a riguardo. Con questi presupposti, partiamo dalle basi.

La differenza tra unione civile e rito religioso

Prima di parlare di un eventuale matrimonio civile senza testimoni, è utile sapere che il matrimonio è uno dei sacramenti più importanti. Consiste nell’unione tra due individui e avviene tramite una celebrazione generalmente chiamata “nozze”. Essa può avvenire in ambito religioso e civile. La principale differenza tra i due è questa: solo quello civile viene riconosciuto dallo Stato. Proprio per questo, il rito religioso in chiesa comprende anche quello civile e i relativi documenti.

Tuttavia, eseguire la cerimonia in chiesa non è come eseguirla in Comune. Ad ogni modo, il rito civile in Comune è comunque bello ed emozionante, pur se di solito non vi partecipano tutte le persone che solitamente sono presenti in chiesa (potranno però essere presenti al ricevimento).

I ruoli nel matrimonio

Se voleste avvalervi di un matrimonio civile senza testimoni, dovreste inoltre sapere che durante la cerimonia non vi sono solamente la sposa e lo sposo: ci sono anche altre figure necessarie affinché il rito possa iniziare e concludersi correttamente. Oltre agli sposi ed ai loro genitori, devono appunto esserci i testimoni. Soffermiamoci un attimo su quest’ultima figura: perché è indispensabile?

I testimoni e la loro importanza

La loro presenza alle nozze è di certo tra le più importanti. Infatti, il loro compito è sicuramente quello di supportare la coppia prima del matrimonio e di custodire le fedi. Tra l’altro, secondo il galateo sono loro a dover abbandonare la chiesa per ultimi, in quanto sono tenuti a lasciare la mancia al sacerdote. Generalmente, questo ruolo viene assegnato a persone care alla famiglia, come parenti o amici stretti.

Infine, secondo il Codice civile, l’unione deve avvenire con almeno un testimone per coniuge. Nel caso in cui ve ne siano più di due, quelli in eccesso diventeranno “figurativi” e non verranno citati nel fascicolo. Pertanto, se stavate pensando alla celebrazione di un matrimonio civile senza testimoni, adesso avete di certo la risposta.

In conclusione: è possibile non avere testimoni?

No, non lo è. Dobbiamo seguire le norme del Codice civile se vogliamo che il matrimonio sia valido e regolare: il numero minimo sancito è due testimoni, uno per lo sposo e uno per la sposa. Senza di loro non verrebbe firmato il documento che certifica il corretto svolgimento della cerimonia e quindi il matrimonio non verrebbe riconosciuto dallo Stato.

In poche parole, non esiste un matrimonio civile senza testimoni. Pertanto, gli sposi devono sempre trovare qualcuno che sia disposto a firmare e ad assisterli in questo gran giorno. È raro che questo non sia possibile. Detto questo, non vi resta che organizzare delle nozze fantastiche, proprio come meritate. Vi aspettiamo a Villa Patrizia per un matrimonio da favola in una location fantastica!

Potresti essere interessato...

Estratto di matrimonio: a cosa serve?

Vorreste sapere cos’è l’estratto di matrimonio e a cosa serve? Sicuramente questa è una domanda ottima, alla quale abbiamo deciso di rispondere grazie a questa